Totano ripieno

2014-12-05 20.08.43 2014-12-05 20.09.13

Ingredienti:

  • un totano grande o più piccoli (in base al vostro gusto)
  • una patata
  • 2-3 alici
  • uno spicchio d’aglio
  • olive nere
  • prezzemolo
  • capperi
  • formaggio grattugiato (io preferisco il pecorino)
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • pangrattato

Preparazione:

Lessate la patata.

Pulite i totani eliminando le interiore e lo scheletro. Levate occhi e bocca e tritate i tentacoli. in una larga padella versate dell’olio rosolatevi lo spicchio d’aglio tritato, aggiungete le alici e lasciatele sciogliere.

Unite i tentacoli fatti a pezzetti e lasciate cuocere per 3-5 minuti. a fine cottura aggiungete il pangrattato e lasciatelo dorare.

Arrivati a questo punto aggiungete al preparato la patata lessata ed amalgamate bene aggiustando di sale e pepe.

Riempite con il composto ottenuto i due terzi del totano (non eccedete altrimenti in cottura fuoriuscirà tutto), chiudete il totano con degli stecchini e praticate alcune incisioni lungo il corpo con la punta di un coltello.

Aggiungete dell’olio nella padella e quando ben caldo mettete il totano lasciando soffriggere da tutti i lati per qualche minuto. Raggiunta la giusta doratura versate il vino e lasciate sfumare. aggiungete un mestolo di brodo finite la cottura (mediamente 15 minuti).

Lasciate raffreddare, tagliate a rondelle il totano, impiattatelo e cospargetelo con l’intingolo rimasto in padella.

Come contorno potete usare delle patate sabbiate e pomodorini grigliati (le rispettive ricette a breve.

Buon appetito

2014-12-05 20.09.02

Polpette

IMG_6455 IMG_6454 (1)

Il piatto più semplice da confezionare, più veloce da terminare ma più noiosi da cucinare……………………………..

Ingredienti:

  • 600 gr di trito misto vitello e maiale
  • 600 gr di pangrattato
  • 3 uova
  • 3 spicchi d’aglio
  • prezzemolo
  • formaggio grattugiato (pecorino)

Preparazione:

in una ciotola amalgamate tutti gli ingredienti compreso l’aglio ed il prezzemolo tritato, aggiustate di sale e pepe, e con pazienza, estrema pazienza create delle palline di carne.

Appena finite cuocetene la metà nel sugo l’altra metà friggetele in abbondante olio per frittura.

Buon appetito………

Spaghetti mare e monti su vellutata di patate

IMG_6759 IMG_6758

Ingredienti:

  • 200 g di spaghetti
  • 1 patata
  • 100 gr di funghi
  • 100 gr di cozze
  • olive tagiasche
  • asparagi
  • cipolla, sedano, carota
  • sale, pepe, zafferano, olio q.b.

Preparazione:

Lessate la patata e lasciatela raffreddare. In una padella con olio d’oliva fate appassire uno spicchio d’aglio (che eliminerete appena imbiondito), 1/2 cipolla tagliata sottile, sedano e carota tritati.

Intanto lavate e pulite i funghi e versateli nell’intingolo, aggiungete un po di brodo e lasciate cuocere a fuoco lento.. raggiunta la giusta cottura toglietene una parte. fate cuocere ancora i restanti.

In una terrina con un mixer amalgamate la patata lessa, i funghi, un po del loro sugo, due o tre olive snocciolate. raggiunta una buona consistenza, deve essere una crema liscia e soffice, aggiustate di sale e di pepe ed aggiungete dello zafferano diluito in acqua tiepida.

Nella padella in cui avete cotto i funghi, con il fondo restante cuocete le cozze pulite e fatele cuocere.

In una pentola con acqua salata cuocete gli asparagi qualche minuto, toglieteli e versate nella stessa acqua gli spaghetti.

Quasi a fine cottura gettate gli spaghetti nella padella con e cozze e lasciate mantecare finendo la cottura.

Ed adesso impattiamo:

innanzitutto ricordate che un piatto mal presentato è sicuramente non apprezzato.

Iniziamo ponendo sul fondo di un piatto la vellutata di patate, creiamo al centro un nido di spaghetti mantecati. Mettete a raggera le punte di asparago alternate alle cozze, versate un po del sugo e…………….buon appetito

IMG_6755 IMG_6756

Gnocchi al pesto di maiale

gnocchi al pesto di maiale

Buonasera, un pesto un po’ sfizioso, diverso, stano, velocissimo ma buonissimo…………………………………….

Ingredienti:

  • Gnocchi
  • Pesto alla genovese
  • pancetta di maiale
  • Olive nere
  • olio, sale, pepe

Preparazione:

In una padella larga fate riscaldare un filo d’olio, mettete la pancetta tagliata a cubetti e lasciatela cuocere a fuoco lento. A fine cottura, deve essere croccante, aggiungete le olive tagliate a rondelle ed il pesto.

Fate amalgamare bene ed aggiustate di sale e di pepe (fate attenzione tutti gli ingredienti sono molto saporiti).

Intanto cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata, appena cotti aggiungeteli nella padella con l’intingolo e fate mantecare bene.

Impiattate e date cospargete con un po’ di ricotta salata.

Buon appetito

gnocchi al pesto di maiale1

Involtini di suino con peperoni in agrodolce

20141118_205934   20141118_205923

Come avrete capito mi piace usare quello che trovo nel frigorifero, almeno nella maggior parte dei casi.

Nonostante sembri impegnativa vi assicuro che in 30-40 minuti creerete un secondo gustoso e seduttivo.

Innanzitutto, ammettiamolo, le braciole potremmo comprarle già fatte ma……… è ugualmente veloce e facile farli da soli, iniziamo.

Ingredienti:

  • 3-4 fettine di lonza suino, a testa, tagliate sottili e battute
  • 200 gr di mollica di pane
  • 70 gr di formaggio pecorino
  • 2 spicchi d’aglio
  • prezzemolo
  • 2-3 peperoni grandi e di vario colore (rossi, gialli, verdi)
  • 2 uova
  • 100 gr di farina
  • sale, pepe, zucchero, aceto di vino bianco q.b.

Procedimento:

Tagliate i peperoni a rondelle, dopo averli puliti.

Versateli in una larga padella dove avrete riscaldato dell’olio d’oliva e gli spicchi d’aglio, abbassate il fuoco e lasciate andare. devono soffriggere senza bruciare ma dorare. Dovrebbero bastare 10-12 minuti, non devono risultare mollicci ma croccanti.

Nel frattempo create un composto con la mollica, il formaggio, il prezzemolo tritato, sale e pepe.

Mettete un po’ di composto in mezzo ad ogni fettina di carne ed arrotolatela su se stessa. Decidete se fermarla con uno stuzzicadenti.

Finite di guarnire tutte gli involtini, sbattete le uova in una ciotola e salate la farina.  in un’altra; a questo punto immergete gli involtini rispettivamente nella farina, nelle uova ed infine nel restate composto di mollica e formaggio, così che si crei il presupposto per una bella panatura croccante.

Usate una friggitrice o meglio io le passerei in forno.

Intanto quasi al termine della cottura dei peperoni aggiungete 1 cucchiaio di zucchero ed un bicchierino di aceto bianco, alzate la fiamma e lasciate amalgamare gli ingredienti mentre evapora il pungente dell’aceto.

Togliete i peperoni dal fuoco e metteteli da parte.

Cotti gli involtini li passerei 5 minuti nel fondo di cottura dei peperoni.

Impiattate mettendo in 1-2 anelli di peperoni adagerete un involtino.

Buon appetito

Spaghetti con peperoni al profumo di mare

Oggi vi propongo due piatti, primo e secondo, monotematici. Per dirlo alla Igles Corelli cucina circolare.

20141116_203752   20141116_203741

Il primo sono degli spaghetti conditi con un sugo fatto di peperoni aromatizzati.

Ingredienti:

  • 150 gr di spaghetti
  • 3 peperoni grandi e rossi
  • 1/2 cipolla rossa
  • una manciata di capperi
  • pepe macinato
  • 2 acciughe
  • olio d’oliva
  • sale q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 limone verde

Preparazione:

In una padella con un filo d’olio fate rosolare la cipolla con l’aglio fino ad imbiondirli. Aggiungete le acciughine e lasciate che si sfaldino nel fondo. Tritate i capperi ed incorporateli.

Intanto lavate e pulite i peperoni levandogli i semi ed i filamenti bianchi all’interno. Tagliateli a pezzetti piccoli ed aggiungeteli in padella con la cipolla. lasciate cuocere a fuoco medio per almeno 30-40 minuti.

Quando i peperoni saranno stracotti mettete tutto il preparato in una ciotola alta e passate tutto con un mixer ad immersione fino ad ottenere una crema morbida e vellutata.

Aggiustate di sale, pepate e versate un filo d’olio ripassando il mixer per amalgamare i tutto.

Lassate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli e conditeli con il sugo appena preparato, una manciata di prezzemolo tritato e scorza di limone grattugiata.

Per accentuare il profumo di mare piace adornarli con vongole, cozze e delle listarelle di peperoni gialli stufati.

Buon appetito

20141116_203733

Iniziamo

Buona sera, finalmente metto on-line la mia passione: “LA CUCINA”.

Metterò on-line le ricette classiche delle terre di Calabria e Sicilia, ma soprattutto quelle interpretate da me e dalla mia socia, nonché cognata.

In questo blog, troverete si delle ricette classiche che si trovano in ogni buon libro di cucina, ma anche e soprattutto rivisitazioni delle stesse ricette.

Non troverete (ameno nella parte cucina) dosaggi vari. La cucina è un’arte, nessun piatto può essere uguale all’altro o allo stesso in un altro giorno.

Quindi solo indicazioni a creare qualcosa di buono.

Gli autori dl sito sono:

– Emilio Cesario (aspirante chef, nonché creatore e curatore del sito)

– Fortunata Nucita (aspirante maestra pasticcera)

– Rosa Nucita (grafico)