Pasta al salmone saporito

Buon giorno, scusate l’assenza ma in vacanza mi dedico molto al bricolage oltre che alla cucina.

pasta al salone saporito (3)

Ingredienti:

  • Pasta (io preferisco sempre la fresca, o fatta da me o fatta dal pastificio)
  • Trancio di salmone (almeno 300 gr. per 4 persone)
  • Pomodorini ciliegine
  • Pinoli, uva passa ammollata
  • Cipolla bianca, aglio, olive verdi, sale, pepe nero macinato, olio

Procedimento

  • Su una piastra fate cuocere il salmone in modo per un 5-7 minuti al massimo, in modo che diventi croccante da tutte le parti.
  • In una padella versate dell’olio di oliva, fatelo riscaldare ed aggiungetevi dell’aglio schiacciato e della cipolla tritata fine.
  • Lasciate andare fino a che tutto si dori bene, a questo punto aggiungete i pomodorini tagliati in quattro parti, le olive verdi tagliate a rondelle, i pinoli, e l’uva passa ben strizzata.
  • Lasciate andare per una decina di minuti ed aggiungete il salmone grigliato tagliato a dadini.
  • Mettete un coperchio e fate cuocere a fuoco leggero per una decina di minuti.
  • Controllate la cottura, aggiustate di sale e di pepe, versate la pasta precedentemente cotta in abbondante acqua salata, fate mantecare e………….. buon appetito

pasta al salone saporito (2)

Annunci

insalata di riso sbagliata

insalata di riso sbagliata (2)

Si avete letto bene oggi un post per ammettere un grossolano errore.

Ho preparato una banale insalata di riso con uova sode, sottaceti, formaggio a dadini, wrustel, olio, prezzemolo tritato, pepe nero macinato, scalogno e sale…..già sale troppo sale ho sbagliato ed ho usato troppo sale.

Dovevo rimediare, non avendo il tempo di cucinare altro riso dovevo arrangiarmi.

Ed allora l’idea, in un padellino ho messo un trito di aglio e prezzemolo finissimi, ho aggiunto del pan grattato ed ho tostato il tutto.

Ho aggiunto il pangrattato tostato all’insalata, ho amalgamato bene e…………..è venuta bene.

Gusto particolare ma buona

insalata di riso sbagliata (3)

Involtini di maiale e funghi

involtini di maiale e funghi (6)

Ingredienti:

  • Involtini di pancetta di maiale
  • Funghi (da pulire, lavare e tagliare a fette o da acquistare già pronti)
  • Prezzemolo
  • Cipolla
  • Aglio
  • Olio, pepe e sale qb

Procedimento:

Fate un trito di agio, prezzemolo e cipolla (mi raccomando il più fine possibile).

IMG_20150523_200922

Versatelo in una padella dove avrete fatto scaldare dell’olio d’oliva e fate andare per qualche minuto senza farlo bruciare. Aggiungete i fungi e fateli rosolare bene. Sfumate con del vino, aggiungete un mestolo di brodo, abbassate la fiamma e fate andare per una decina di minuti.

involtini di maiale e funghi (1)

Quando il fondo si sarà ritirato togliete i funghi e mettete nello stesso fondo gli involtini, coprite e lasciate cuocete per altri 10 minuti, magari aggiungendo del burro o dell’olio. A fine cottura rimettete i funghi e fate amalgamare bene.

involtini di maiale e funghi (4)

impiattate e buon appetito…………………..

involtini di maiale e funghi (6)

Pasta pomodori e melanzane

Melanzane e pomodori, pietanze gustose, fresche e da provare………………..

pasta pomodori e melanzane (1)

Ingredienti:

  • Pasta
  • Pomodori (non importa quali io adoro i ciliegini)
  • Una melanzana
  • Uno scalogno
  • Menta fresca
  • Sale e pepe nero macinato quanto basta
  • Il succo di 1/2 limone
  • Olio d’oliva
  • Olio per friggere

Procedimento:

Pulite e lavate la melanzana, tagliatela a quadrotti grossolani. Scaldate dell’olio da frittura in una padella e, appena in temperatura, gettateci le melanzane. Appena saranno dorate e quasi scompariranno le bollicine toglietele, scolateli e metteteli in un contenitore. Aggiungete la menta spezzettata, il sale, il pepe nero, l’olio ed il succo di limone, mescolate bene e lasciate da parte.

pasta pomodori e melanzane (3)

In una padella mettete dell’olio d’oliva, lo scalogno a rondelle ed i pomodori tagliuzzati. Accendete il fuoco a fiamma media e lasciate andare. A fine cottura aggiustate di sale.

pasta pomodori e melanzane (2)

In una pentola mettete dell’acqua salata e portatela a bollore. Versate la pasta e cuocetela secondo i tempi caratteristici della pasta scelta.

Appena pronta scolatela nel sugo a cui avrete aggiunto le melanzane. Impiattate e buon appetito…………………………………..

pasta pomodori e melanzane (1)

Polpettone ripieno

Polpettone farcito (6)

Ieri ho preparato il polpettone ai miei figli, l’ho farcito con wrustel e melanzane arrosto, ed accompagnato con le stesse melanzane condite con olio e menta fresca.

Ingredienti:

  • Trito misto di carne (vitello e maiale)
  • Pangrattato
  • Aglio
  • Pecorino grattugiato
  • Sottilette
  • Prezzemolo tritato
  • Menta fresca
  • Uova
  • Wurstel
  • Melanzane
  • Olio, sale, pepe nero macinato

Procedimento:

Pulite le melanzane, tagliatele a fette spesse e cucinatele sulla piastra. Ponetele in una terrina e conditele con olio, sale pepe nero macinato, aglio tagliato finissimo e qualche foglia di menta fresca.

Passiamo al polpettone.

Mescoliamo la carne, il pangrattato, l’aglio tritato, il prezzemolo tritato, il pecorino, il pepe nero ed il sale. Amalgamate bene il tutto ed aggiungete le uova. Continuate ad amalgamare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Stendete l’impasto su un tagliere e mettete su di esso le fette di melanzana precedentemente cotte, delle sottilette ed i wurstel. Arrotolate il tutto e compattate bene.

Polpettone farcito (3) Polpettone farcito (4)

Avvolgete ora il polpettone nell’allumino, mettetelo in forno e cuocetelo per almeno 45 minuti a 180 °C.

Sfornate, tagliate ed accompagnate con le melanzane e……………buon appetito……

Polpettone farcito (6)

Pasta express

Che bello cucinare un primo gustoso e velocissimo da preparare (il tempo di metter su l’acqua della pasta e cuocerla.

Pasta express (4)

Ingredienti:

  • Pasta
  • Pomodorini o passata (io preferisco i primi, ma oggi non ne avevo)
  • Tonno sott’olio
  • Capperi dissalati
  • Cipolla rossa
  • Origano
  • Olio, sale, pepe nero q.b.

Procedimento:

Prendiamo una pentola con acqua salata e ponetela sul fuoco……………………….

In una padella mettete un filo d’olio e la cipolla, a fuoco medio fatela appassire. A questo punto aggiungete il tonno ed i capperi, lasciate insaporire ed aggiungete i pomodorini tagliati in quatto o la passata. Abbassate il fuoco e lasciate andare.

Quando la pasta sarà cotta scolatela, aggiustate di sale e di pepe il sugo, aggiungete l’origano e versatevi la pasta.

Buon appetito………………………

Pasta express (2)

Calamari “ammollicati” al forno

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Salve a tutti!

Non so nel resto d’Italia, ma qui stiamo boccheggiando dal caldo! Speriamo che sia solo un’ondata, altrimenti non so se ce la farò a resistere, il caldo lo tollero poco, decisamente sopporto meglio il freddo. La stagione ideale per me sarebbe la primavera…se la facesse!!! Mi ricordo che solo un anno ho desiderato fortemente che arrivasse l’estate, esattamente quando Chiara aveva tre anni: con l’ingresso all’asilo,  dall’inizio di gennaio fino alla fine di marzo ha “portato a casa” influenza, raffreddore, virus intestinali e altro, contagiando la sorella (che non aveva neanche 1 anno)…insomma, per 3 mesi, una delle due (o a volte tutt’e due insieme) stava male…quindi capirete che desiderassi fortemente la fine dell’inverno!!!

Tornando a noi, ultimamente non ho cucinato tanti piatti nuovi, anzi soprattutto piatti sbrigativi e mi dispiace anche di non essere molto presente per ora, ma sono abbastanza impegnata, visto che tra 1 mese (il 7 giugno), Chiara farà la Prima Comunione e devo ancora sbrigare un pò di cose…quindi in questo mese sarò latitante e mi scuserete se non sarò molto presente neanche sui vostri blog…

Il piatto che vi propongo oggi l’ho cucinato qualche settimana fa, dei buonissimi calamari ammollicati cotti al forno. Non ho pesato niente, quindi…fate a occhio.

 

Ingredienti:

calamari

pangrattato (io ho usato mollica di pane casereccio grattugiata)

aglio

prezzemolo

poco grana grattugiato

buccia di limone grattugiata

olio

Pulire i calamari (o farseli pulire dal pescivendolo, come ho fatto io) e tagliarli a grossi pezzi. Lavarli e asciugarli.

Preparare la “mollica”: se usate il pangrattato, conviene inumidirlo con poca acqua per renderlo più morbido (almeno io faccio così, quando non ho la mollica di pane fresco). In un contenitore abbastanza largo, mescolare il pane con aglio e prezzemolo tritati finissimi, la buccia grattugiata del limone, poco grana grattugiato e un pò d’olio.

Mettere i calamari, pochi per volta, nel pangrattato, rivestirli bene e sistemarli, man mano, in una teglia oliata.

Cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 15 minuti (regolarsi in base al proprio forno, per me sono stati sufficienti, bisogna fare in modo che non  diventino gommosi).

Siccome a mio marito era piaciuto il condimento usato per le ope, ho cotto in padella della cipolla tritata non molto finemente con qualche pomodorino e l’ho servito insieme ai calamari.

A piacere, potete spruzzare anche un pò di succo di limone.

 

Per oggi vi saluto. A presto (spero),

Nata