TORTA HELLO KITTY

??????????????????????

Salve a tutti!
Riprendiamo con le torte preparate in passato. Sembra fatto apposta, ma è solo una coincidenza se tocca di nuovo a Chiara con la torta per il suo 7° compleanno, festeggiato il 29 novembre 2012.
Questa torta, che mi ha soddisfatto esteticamente, è stata un fallimento. Era una torta biondina farcita con una crema diplomatica: apparentemente era venuta bene, la torta morbida, la crema della consistenza giusta… Dopo aver distribuito la torta ai bambini, li vedo tornare tutti con il piatto in mano, dicendo che la torta non era piaciuta. Vabbè, i bambini non amano molto questo tipo di torte, questo ormai l’ho capito, ma lasciare la fetta intera era un po’ strano… Assaggio la torta e… che schifo!!! La crema sembrava inacidita!!! Quando mi vengono certe idee, le devo subito scacciare dalla mia mente: come ho detto anche in altri post, per le creme uso la panna vegetale (anche perché, vivendo in un piccolo paese, la panna fresca non si trova facilmente). Quella volta, invece, avevo pensato di usare la panna fresca che, diciamolo, è più buona: non so cosa sia successo, anche perché quando l’ho montata sembrava buona e la decorazione l’ho fatta a tappe, intervallandola con delle soste in frigo. Morale della storia, da allora in poi, la panna fresca non l’ho più comprata e, anche se forse a discapito del gusto, mi affido alla panna vegetale.

Per quanto riguarda la decorazione con ciuffetti di panna, ho stampato un disegno di Hello Kitty, ho sovrapposto un foglio di carta forno e ho tracciato i contorni con cioccolato fuso (farli abbastanza spessi per evitare che si rompano nel trasferimento sulla torta). Ho fatto indurire il tutto in frigo per un giorno, poi ho trasferito il disegno sulla torta già rivestita di panna e ho riempito gli spazi con ciuffetti di panna colorata.
Anche le lettere del nome sono fatte con la stessa tecnica.

Questa è la foto del tavolo allestito: c’erano vari tipi di patatine, paninetti al burro farciti in parte con il salame e in parte con il prosciutto cotto, pancarrè con la nutella e, non fotografate, le pizzette delle Simili (la ricetta si trova facilmente in rete).

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Per oggi mi sembra che sia tutto. A presto.
Nata

TORTA WINNIE THE POOH PER SEBASTIANO

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Salve a tutti!
Sebastiano è il mio terzo figlio, il più monello dei tre. È un bambino molto vivace e movimentato, ma anche tanto tanto coccolone… Quando apre le braccia per venirmi incontro e mi dice “mamma sei tornata” (anche se magari ero stata via solo 10 minuti) oppure quando mi abbraccia e mi dice “mamma ti voglio tanto bene”, che posso fare…..mi sciolgo completamente e dimentico tutte le sue“pestiferatezze” (lo so, non esiste questo termine, ma rende bene l’idea di quello che combina a casa e fuori).
Per quanto riguarda la torta, preparata per il suo 1° compleanno il 18 ottobre 2012, devo dire che mi ha soddisfatto molto, anche per la decorazione (finalmente!!!)
Ecco la scheda:
BASE                        biondina di Krikrira
BAGNA                    sciroppo al rum
FARCITURA           crema simil ferrero rocher
DECORAZIONE     panna

 

Passiamo alle ricette.

La ricetta della biondina di Krikrira si trova facilmente in rete, come anche quella della crema simil ferrero rocher, ma le inserisco ugualmente.

Biondina di Krikrira

Per uno stampo da 22 cm di diametro:
3 uova
120 g di zucchero
150 g di farina 00 e 35 g di fecola di patate (io uso la farina per torte della Barilla che trovo ottima)
100 ml di latte
50 g di olio di semi
½ bustina di lievito per dolci.
Sbattere con le fruste elettriche le uova con lo zucchero per circa 10 minuti, finchè sono ben montate. Continuando a mescolare, aggiungere il latte e l’olio a filo. Infine, incorporare a poco a poco la farina setacciata con il lievito (io uso un cucchiaio). Versare l’impasto nello stampo rivestito con carta forno (io uso gli stampi a cerchio apribile, rivesto il fondo con la carta e imburro i lati). Con un cucchiaio, cercare di spingere un po’ l’impasto verso i lati dello stampo, per evitare che durante la cottura si formi l’antipatico effetto vulcano. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 25 minuti (regolarsi in base al proprio forno).

 

Crema simil rocher

400 g di nutella
200 g di panna
130 g di wafer alla nocciola
120 g di granella di nocciole
Mescolare la nutella con la panna (le ricette che ho consultato dicevano di non montare la panna, io invece l’ho montata pensando di ottenere una crema più spumosa e così è stato). Aggiungere i wafer sminuzzati grossolanamente e le nocciole e mescolare il tutto.
La crema è molto buona, soprattutto per chi ama il cioccolato (e la nutella). Io aggiungerei un po’ di rum per dare una marcia in più.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Per quanto riguarda la decorazione, ho stampato un disegno di Winnie Pooh, ho sovrapposto un foglio di carta forno e ho tracciato i contorni con cioccolato fuso (farli abbastanza spessi per evitare che si rompano nel trasferimento sulla torta). Ho fatto indurire il tutto in frigo per un giorno, poi ho trasferito il disegno sulla torta già rivestita di panna e ho riempito gli spazi con ciuffetti di panna colorata.
Anche le lettere del nome sono fatte con la stessa tecnica.
Vi metto anche le foto di una torta, sempre a tema Winnie pooh, che avevo preparato qualche settimana prima come “prova”

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

A presto.
Nata