LE RICETTE DI … NATALE – SECONDA PARTE

Salve a tutti!
Oggi completiamo le ricette del pranzo di Natale con il secondo piatto che ho preparato con mio marito: filetto di vitello con crema di carciofi in crosta di pasta sfoglia.

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
La ricetta l’ho presa da un vecchio numero di Cucina moderna, era buona ma deve essere perfezionata.
Ingredienti per 12 persone:
1,5 Kg di filetto di vitello
600 g di carciofi lessati
200 g di prosciutto crudo
2 spicchi d’aglio
1 dl di vino bianco
40 g di grana grattugiato
1 rametto di rosmarino
olio, sale e pepe
500 g di pasta sfoglia

Preparazione
Strofinare la carne con aglio, sale e pepe, sistemarla in una teglia con 4 cucchiai di olio e del rosmarino e infornare per 10 minuti a 200°C (in forno già caldo). Versare il vino, coprire con un foglio di alluminio e rimettere in forno a 180°C per 30 minuti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Mescolare i carciofi frullati (ci siamo poi resi conto che in questo modo hanno rilasciato molto liquido, quindi la prossima volta, se ci sarà, li metteremo a fettine) con il grana.
Stendere una accanto all’altra le fette di prosciutto su un foglio di carta forno, spalmarvi sopra i carciofi e sistemare la carne. Aiutandosi con la carta, avvolgere tutto intorno alla carne. Nelle foto sotto, si vede mio marito all’opera:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Infine, avvolgere la pasta sfoglia intorno al rotolo, sistemarlo nella teglia e infornare a 200°C per circa 30 minuti, azionando negli ultimi 10 minuti la funzione “ventilato”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Qui abbiamo fatto un altro errore e, cioè, non abbiamo spennellato la sfoglia con tuorlo sbattuto e quindi, il nostro rotolo era piuttosto palliduccio.
Nonostante tutto, la carne era molto buona e cotta al punto giusto e l’abbinamento con i carciofi molto azzeccato. Sicuramente una ricetta da ripetere.
Anche per oggi è tutto. A presto.
Nata

Annunci

LE RICETTE DI … NATALE – PRIMA PARTE

Buon anno a tutti!

Scusate la prolungata assenza, ma purtroppo negli ultimi giorni sono stata poco bene. Non ho potuto preparare nessun dolce natalizio, come avevo programmato. Avrei anche voluto preparare qualche ricetta particolare per la sera di San Silvestro, ma mi sentivo così a terra che, dopo aver mangiato un pezzettino di pesce (preparato tra l’altro da mio marito), alle 22.30 me ne sono andata a letto. Le mie figlie hanno resistito fino a circa un’ora dopo: insomma, quest’anno mio marito ha dovuto brindare da solo al nuovo anno!!!

Quest’anno, il 31 dicembre, è accaduta una cosa che non succedeva da oltre vent’anni: ha nevicato tutta la notte del 30 e l’ultimo giorno dell’anno ci siamo svegliati e, aprendo le finestre, abbiamo visto tutto il paese e le campagne circostanti ricoperti da un alto strato di neve. L’ultima nevicata che ricordo risale, come detto prima, alla mia adolescenza ma, comunque, non era stata così intensa al punto da imbiancare completamente case, strade, alberi…(alcune persone più anziane ricordano una nevicata simile addirittura circa 50 anni fa).

Devo dire che mi sono emozionata a vedermi circondata da tutto quel candore e, non vi dico la gioia dei miei figli che avevano visto la neve solo in televisione o in foto: imbacuccati per bene, nonostante qualche scivolone, si sono divertiti a lanciarsi palle di neve e hanno fatto un piccolo pupazzo che ha resistito fino a sera. Insomma, un’esperienza emozionante che, chissà, potremo ancora ripetere o dovremo aspettare altri vent’anni…

Tornando a noi, non avendo fatto nessun piatto nuovo, vi posto le ricette del pranzo di Natale (https://leduecucine.com/2014/12/25/il-nostro-pranzo-di-natale/): il titolo del post è riferito anche al fatto che le ricette sono state scelte da mio marito Natale che ha anche collaborato attivamente alla realizzazione.

Cominciamo dall’antipasto: datteri ripieni di gorgonzola, brie e noci e avvolti con speck

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ingredienti per 12 persone:

24 datteri snocciolati

120 g di brie

100 g di gorgonzola

20 mezzi gherigli di noci

10 fette di speck

1 cucchiaio di rum

Preparazione

Frullare i formaggi con il rum, riempire i datteri con il composto e inserire in ciascuno un mezzo gheriglio di noce. Tagliare ogni fetta di speck in due listerelle e avvolgerle intorno ai datteri farciti. Fissare il tutto con uno stuzzicadenti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Passiamo ora al primo piatto: paccheri ripieni di funghi e salsiccia su letto di zucca

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ingredienti per 12 persone:

circa 80 paccheri

200 g di salsiccia

800 g di champignon

1 cipolla

1 spicchio d’aglio

1 bicchiere di vino bianco

700 g di ricotta

100 g di parmigiano grattugiato

olio, sale, pepe, timo

panna

Per il letto di zucca:

circa 2 Kg di zucca

1 cipolla

salvia

olio,sale e pepe

Preparazione

Tritare finemente la cipolla e l’aglio e farli appassire con circa 6-7 cucchiai di olio. Unire la salsiccia sbriciolata, farla rosolare bene a fuoco basso, sfumare con il vino e farlo evaporare completamente. Unire i funghi tagliati a piccoli cubetti, far cuocere a fuoco alto per circa 10 minuti, unire qualche fogliolina di timo e regolare di sale e pepe, assicurandosi che il composto sia ben asciutto. Far intiepidire.

Mescolare la ricotta (anche questa deve essere ben asciutta) con il parmigiano e unire il composto di salsiccia.

Lessare i paccheri in abbondante acqua salata, scolandoli a metà cottura. Versare un filo d’olio per non farli attaccare e farli intiepidire. Riempirli con il composto ottenuto, usando una sac a poche.

Versare un po’ di panna sul fondo di una pirofila e sistemarvi i paccheri, in piedi, uno accanto all’altro. Ricoprirli con altra panna (non ho messo la dose precisa perché ne ho usato quel tanto che basta per non farli seccare in forno), cospargere con poco parmigiano e qualche fiocchetto di burro e cuocere in forno caldo a 180°C per circa 30 minuti, accendendo il grill per gli ultimi 5 minuti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nel frattempo, pulire la zucca e tagliarla a cubetti. Far rosolare la cipolla tritata in olio, unire la zucca e la salvia, salare, pepare e portare a cottura. Frullare il tutto.

Impiattare, mettendo sul fondo del piatto un mestolino di purea di zucca e sistemando sopra 4 paccheri.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

per oggi è tutto. a presto

Nata

IL NOSTRO PRANZO DI NATALE

Buon Natale a tutti!
Oggi un post veloce, giusto per farvi vedere cosa abbiamo preparato, con mio marito, per il pranzo di oggi. Nei prossimi giorni, inserirò qualche ricetta.
Quest’anno ci siamo voluti impegnare noi per preparare tutto e fare riposare le nostre mamme, che avranno però modo di rifarsi nei prossimi giorni!!! Abbiamo pensato ad un menù che prevedeva anche qualcosa di diverso dalle nostre tradizioni.

Antipasti
datteri ripieni di gorgonzola, brie e noci e avvolti con speck:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA     OLYMPUS DIGITAL CAMERA
tris di olive (greche, verdi schiacciate e nere piccanti):

OLYMPUS DIGITAL CAMERA     OLYMPUS DIGITAL CAMERA

salame ai pistacchi e formaggio primosale (preparati rispettivamente da una macelleria e da un caseificio del mio paese):

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA      OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Primi piatti
paccheri ripieni di funghi e salsiccia su letto di zucca:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

le classiche lasagne al forno (preparate soprattutto per i bambini che hanno fatto il bis)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Secondo piatto
filetto di vitello con crema di carciofi in crosta di pasta sfoglia (la ricetta è buona, ma è da perfezionare):

OLYMPUS DIGITAL CAMERA     OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Abbiamo poi concluso in bellezza con i dolci che però non ho fotografato: tiramisù preparato da mia zia, pasticcini (comprati in pasticceria) e il classico pandoro.
A presto.
Nata